#mapparoma8 – La città che si espande e il boom dei prezzi immobiliari

L’ottava ‪#‎mapparoma‬ mostra il livello di edificazione del territorio comunale e la tendenza del mercato immobiliare nel periodo 2003-2010, durante l’ultima fase della bolla edilizia e prima della riduzione dei prezzi delle case a causa della crisi economica.

Analogamente alla densità della popolazione, la densità di edificazione diminuisce con l’aumento della distanza dal centro. Le zone urbanistiche periferiche hanno in genere indici di edificabilità molto bassi, eccezionfatta per una parte del settore est e lungo le direttrici per il mare. 

La variazione percentuale dei valori medi delle quotazioni immobiliari indica invece una tendenza generalizzata verso l’aumento dei prezzi di vendita delle abitazioni che raggiunge valori più elevati, oltre che in alcuni quartieri centrali e della periferia storica, nelle zone periferiche poco edificate, soprattutto nel quadrante sud.

Continua a leggere su http://mapparoma.blogspot.it

#mapparoma7 – Il centro si spopola, le periferie e l’hinterland crescono

La settima ‪#‎mapparoma‬ mostra la distribuzione della popolazione sul territorio romano. La densità della popolazione diminuisce con l’aumento della distanza dal centro, rispecchiando la struttura fortemente monocentrica del sistema urbano. La variazione percentuale della popolazione tra il 2001 e il 2011 indica invece la tendenza verso l’aumento della popolazione nei quartieri periferici, associata alla diminuzione della popolazione nei quartieri centrali. L’espulsione di parte della popolazione dalla città consolidata, oltre agli effetti sociali, ha forti ricadute per l’organizzazione spaziale e funzionale.

Continua a leggere su http://mapparoma.blogspot.it

Aguasocial

IRSES FP7 AguaSociAL Project EU & Brazil Partnering in Water & Social Innovation. Bruxelles, 05 June 2014. Green Week Side Event, Workshop on “Social Innovation in the Waste and Water Smart Cities in Brazil”.

The Co-operative Firm Keywords

The book is structured like a dictionary and as such presents 23 short contributions, each with a different topic and an author’s profile and disciplinary perspective. All letters aim to show how diverse, rich and old is the co-operative sector worldwide. All letters discuss explicitly or not the ability of the co-operative sector to contribute to growth and development. Taken together, the letters provide a multidisciplinary explanation of how co-op­eratives contribute to our life, how they have been doing so for a long time, and, through reinvention, might still do so for years to come. All letters position the role of co-operatives with reference to traditional firms but do so in a critical rather than a polemical or utopian way. Read More

Sustainable Development Goals? Meglio la Laudato Si’

Salvatore Monni e Massimo Pallottino ricordano che lo scorso 25 settembre a New York sono stati presentati i nuovi Sustainable Development Goals (SDGs) rispetto ai quali sono stati formulati numerosi giudizi positivi. Monni e Pallottino, illustrando le principali caratteristiche della nuova agenda di sviluppo delle Nazioni Unite spiegano perché, a loro avviso, essa sia meno innovativa di quanto si tende a ritenere. A questa conclusione i due autori giungono anche attraverso un confronto con l’enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco.

Continua a leggere su Menabò