“Ecuador, dieci anni di Rafael Correa” Andrea Cori, Salvatore Monni

Appena trascorsi i festeggiamenti per la década della Revolución Ciudadana (Rivoluzione di Cittadinanza) è tempo di riavvolgere il nastro e tirare le somme sui risultati raggiunti dalla presidenza Correa, di analizzarne i successi e le occasioni mancate. 

Rafael Correa, una vita negli scout e un dottorato negli USA, non incarnava probabilmente nell’immaginario collettivo la figura del classico rivoluzionario, eppure dopo anni d’instabilità politica, gravi crisi sociali ed economiche è stato capace di intraprendere e guidare un processo di cambiamento del Paese senza precedenti. Continua a leggere su Sbilanciamoci.info

“The Co-operative Firm Keywords” Recensione di Andrea Cori

 

Diversamente da quanto potrebbe apparire dal titolo, The Co-operative Firm Keywords, non è un’asettica raccolta di concetti e significati utili allo smemorato di turno alle prese, ahimè, con un sempre probabile: “aspetta, che voleva dire scopo mutualistico?”.

Si tratta, piuttosto, di una collezione di brevi saggi, firmati da esperti di settore provenienti da differenti contesti geografici e culturali, che ha l’obiettivo di dare un contributo originale alla diffusione dell’idea rivoluzionaria alla base del movimento cooperativo, mostrando il ruolo che esso ha svolto, svolge e continuerà a svolgere nella società.

Il valore aggiunto di questo lavoro sta proprio nella multidisciplinarietà e transnazionalità degli interventi che consentono diversi livelli di lettura e offrono uno sguardo completo e ricco di spunti sul mondo cooperativo. Facendo leva sull’utilizzo di lemmi non sempre convenzionalmente associati all’universo cooperativo (United Nations, Occupy Wall Street, War), Bernardi e Monni hanno il merito di mostrare quanto lo stesso sia ricco e pieno di storia, passata e a venire. Continua a leggere

Neo-extractivism and the Resource Curse Hypothesis: Evidence from Ecuador

The aim of this article is to evaluate the policies carried out by the Government of Ecuador regarding the management of natural resources in the context of the Revolución Ciudadana, which was designed to create a society based on Buen Vivir. The choice of intensifying the mining sector shows a change in the government’s philosophy (from Sumak Kawsay to neo-extractivism) and requires an analysis that highlights the possible risks outlined by the extensive literature on the Resource Curse Hypothesis. This article analyzes the conditions, which are essential for avoiding the Resource Curse Hypothesis, in order to assess the economic effectiveness of the change of perspective, operated, under the Revolución Ciudadana. Read More